Carrello

Nessun prodotto nel carrello.

Job Placement

Manicure Russa

/
/
Manicure Russa

Manicure Russa

La tecnica "a secco" che fa durare lo smalto più a lungo! Il mondo della nail art sta diventando sempre più vasto e diversificato. Inoltre, è in costante evoluzione, alla ricerca di novità e nuove strategie interessanti nell'ambito manicure e nail care! Approfondiamo una tecnica molto diffusa tra le specialiste del settore e chi ama la cura delle unghie: la cosiddetta Manicure russa, nota anche sotto tanti altri nomi.

La manicure russa è una tecnica innovativa che nasce nell'Europa orientale e permette di avere unghie impeccabili e una ricrescita meglio camuffata. E così chiamata perché ideata dalle onicotecniche russe e non prevede, sostanzialmente, che le mani vengano a contatto con l'acqua prima della loro cura. Normalmente, infatti, cuticole e pelle circostante vengono ammorbidite grazie all'immersione delle dita nell'acqua, che facilita la successiva rimozione delle pellicine; le sostenitrici di questo tipo di nail care "a secco", invece, sostengono che l'eliminazione di questo passaggio renda di gran lunga più duraturo lo smalto che aderirà meglio al letto ungueale.

Cosa rende questo metodo diverso dagli altri?

Oltre agli strumenti classici per la manicure, tra cui spingicuticole, lime o forbicine, questo tipo di manicure ha, come asso nella manica, le punte per fresa. Le punte per fresa preferite per la realizzazione della dry manicure sono quelle diamantate, molto robuste ma con una grana delicata che non risulta troppo abrasiva.

Come scegliere la fresa e le punte giuste?

La fresa ti consente di eseguire un trattamento igienico delle mani in modo rapido ed efficiente. Tale dispositivo è ampiamente utilizzato a casa e per la formazione di principianti, mentre i modelli avanzati sono adatti per i professionisti.

Energia

Per onicotecniche in erba, la potenza del dispositivo dovrebbe essere di circa 8-60 watt. I modelli professionali sono apparecchi da 70-100 W. Le frese potenti sono in grado di ruotare la punta più velocemente.

Numero di giri

Le onicotecniche inesperte non dovrebbero acquistare un dispositivo ad alta velocità. È facile danneggiare la lamina ungueale. Per lavori a casa e per i principianti, sono sufficienti 20-30 mila giri/min. Le frese professionali hanno un numero di giri da 35 mila giri/min in su.

Di quale materiale sono fatte le punte per la fresa?

Le punte possono essere di:
- Ceramica: ottime per i principianti. Utilizzato per il trattamento di cuticole e lamina ungueale. Hanno un diverso grado di grana, che è contrassegnato con il colore.
- Diamante: adatte per lavorare il bordo libero dell'unghia, rimuovere la pelle ruvida e per le cuticole.
- Acciaio: hanno delle tacche e funzionano come un coltello. Sono adatte per la rimozione di smalto semipermanente o acrilico.
- Carburo di silicio: ideale per i principianti in quanto delicati in superficie. Durano per una o due procedure e sono poco costose.
- Silicone: usato nello smalto.

Quali sono i vantaggi della Manicure Russa?

La lamina ungueale, con questo tipo di manicure, è ancora più predisposta a ricevere trattamenti come lo smalto semipermanente o la ricostruzione delle unghie: le unghie, infatti, sono porose e metterle in ammollo le fa espandere, poiché assorbono parte dell'acqua in cui sono immerse. In una manicure tradizionale, le unghie non hanno abbastanza tempo per asciugarsi completamente dopo essere state immerse nell'acqua, questo le fa rimpicciolire a trattamento completato, e tornare alla loro dimensione normale. Ciò porta lo smalto a rovinarsi o a sviluppare piccole crepe. Inoltre, la manicure russa permette alle nail artist di passare lo smalto ancora più vicino alle cuticole, allungando così la sua durata ulteriormente.

Condividi

Lascia un commento