Al momento le iscrizioni al Programma GOL risultano in sospeso fino a Gennaio
(salvo nuove disposizioni da parte della Regione)

CLICCA QUI per scaricare l'elenco di tutti i corsi GRATUITI!

Corsi di Qualifica / Abilitazione

Clicca qui per maggiori informazioni.

Clicca qui per visionare il programma.

• Durata totale corso: 90 ore
• In aula: 45 ore
• Online: 45 ore
• Tirocinio: non è previsto

REQUISITI:
Il corso è rivolto a chi possiede la qualifica professionale di estetista (o Operatore del Benessere-Estetista), ottenuta in seguito al:
• Percorso A – Qualificazione Estetista – Addetto, di almeno 2 anni – 1800 ore
• Percorso triennale di Istruzione e Formazione Professionale (IeFP) che rilasci la qualifica di Operatore del Benessere – Estetista.
• il Percorso B – Qualificazione di Estetista – Esercizio della attività autonoma (300 ore), quindi qualifica che può essere ottenuta se in possesso della documentazione comprovante:
      – lo svolgimento di un percorso di apprendistato presso una impresa di estetista, seguito da un periodo di almeno un anno in qualità di dipendente a tempo pieno;
      oppure,
      – un periodo (minimo di 3 anni) di attività lavorativa qualificata, a tempo pieno, in qualità di dipendente o collaboratore familiare, presso una impresa di estetista (il periodo di attività, svolto nel corso del quinquennio antecedente all’iscrizione al percorso in oggetto).
Clicca qui per maggiori informazioni.

Clicca qui per visionare il programma.

• Durata totale corso: 300 ore
• In aula: 151 ore
• Online: 149 ore
• Tirocinio: non è previsto

REQUISITI:
Titoli di studio:
– Documentazione comprovante un periodo di inserimento della durata di tre anni presso un’impresa di acconciatura, da effettuare nell’arco di cinque anni. Il periodo di inserimento è ridotto ad un anno, da effettuare nell’arco di due anni, qualora sia preceduto da un rapporto di apprendistato ai sensi della legge 19 gennaio 1955, n. 25, e successive modificazioni, della durata prevista dal contratto nazionale di categoria. Detto periodo di inserimento consiste in un periodo di attività lavorativa qualificata, svolta in qualità di titolare dell’impresa o socio partecipante al lavoro, dipendente, familiare coadiuvante o collaboratore coordinato e continuativo, equivalente come mansioni o monte ore a quella prevista dalla contrattazione collettiva.
Conoscenza linguistica:
– Per i cittadini stranieri è indispensabile la conoscenza della lingua italiana almeno al livello B1 del Quadro Comune Europeo di Riferimento per le Lingue, restando obbligatorio lo svolgimento delle specifiche prove valutative in sede di selezione, ove il candidato già non disponga di attestazione di valore equivalente.
Permesso di soggiorno per cittadini extracomunitari:
– I cittadini extracomunitari devono disporre di regolare permesso di soggiorno valido per l’intera durata del percorso.
Clicca qui per maggiori informazioni.

Clicca qui per visionare il programma.

• Durata totale corso: 440 ore
• In aula: 220 ore
• Online: 220 ore
• Tirocinio: 160 ore
• Durata corso incluso tirocinio: 600 ore

REQUISITI:
– Maggiore età
– Assolvimento dell’obbligo di istruzione
– Possesso di titolo di istruzione o di qualifica professionale almeno di livello EQF 3
– Per i cittadini stranieri conoscenza della lingua italiana almeno al livello B2 del Quadro Comune Europeo di Riferimento per le Lingue, restando obbligatorio lo svolgimento delle specifiche prove valutative in sede di selezione, ove il candidato già non disponga di attestazione di valore equivalente
– I cittadini extracomunitari devono disporre di regolare permesso di soggiorno valido per l’intera durata del percorso o dimostrazione della attesa di rinnovo, documentata dall’avvenuta presentazione della domanda di rinnovo del titolo di soggiorno
Clicca qui per maggiori informazioni.

Clicca qui per visionare il programma.

• Durata totale corso: 300 ore
• In aula: 150 ore
• Online: 150 ore
• Tirocinio: non è previsto

REQUISITI:
Titoli di studio:
– Documentazione comprovante un periodo di inserimento della durata di almeno un anno in qualità di dipendente, a tempo pieno, presso uno studio medico specializzato oppure un’impresa di estetista, successiva allo svolgimento di un rapporto di apprendistato presso una impresa di estetista, della durata prevista dalla contrattazione collettiva di categoria, oppure, comprovante un periodo, non inferiore a tre anni, di attività lavorativa qualificata, a tempo pieno, in qualità di dipendente o collaboratore familiare, presso una impresa di estetista (il periodo di attività, svolto nel corso del quinquennio antecedente all’iscrizione al percorso in oggetto)
Conoscenza linguistica:
– Per i cittadini stranieri è indispensabile la conoscenza della lingua italiana almeno al livello B1 del Quadro Comune Europeo di Riferimento per le Lingue, restando obbligatorio lo svolgimento delle specifiche prove valutative in sede di selezione, ove il candidato già non disponga di attestazione di valore equivalente.
Permesso di soggiorno per cittadini extracomunitari:
– I cittadini extracomunitari devono disporre di regolare permesso di soggiorno valido per l’intera durata del percorso.
Clicca qui per maggiori informazioni.

Clicca qui per visionare il programma.

• Durata totale corso: 230 ore
• In aula: 116 ore
• Online: 114 ore
• Tirocinio: 150 ore
• Durata corso incluso tirocinio: 380 ore

REQUISITI:
– Maggiore età
– Assolvimento dell’obbligo di istruzione
– Possesso di titolo di istruzione o di qualifica professionale almeno di livello EQF 3
– Per i cittadini stranieri conoscenza della lingua italiana almeno al livello B2 del Quadro Comune Europeo di Riferimento per le Lingue, restando obbligatorio lo svolgimento delle specifiche prove valutative in sede di selezione, ove il candidato già non disponga di attestazione di valore equivalente
– I cittadini extracomunitari devono disporre di regolare permesso di soggiorno valido per l’intera durata del percorso o dimostrazione della attesa di rinnovo, documentata dall’avvenuta presentazione della domanda di rinnovo del titolo di soggiorno
Clicca qui per maggiori informazioni.

Clicca qui per visionare il programma.

• Durata totale corso: 300 ore
• In aula: 151 ore
• Online: 149 ore
• Tirocinio: 150 ore
• Durata corso incluso tirocinio: 450 ore

REQUISITI:
– Maggiore età
– Assolvimento dell’obbligo di istruzione
– Possesso di titolo di istruzione o di qualifica professionale almeno di livello EQF 3
– Per i cittadini stranieri conoscenza della lingua italiana almeno al livello B2 del Quadro Comune Europeo di Riferimento per le Lingue, restando obbligatorio lo svolgimento delle specifiche prove valutative in sede di selezione, ove il candidato già non disponga di attestazione di valore equivalente
– I cittadini extracomunitari devono disporre di regolare permesso di soggiorno valido per l’intera durata del percorso o dimostrazione della atte-sa di rinnovo, documentata dall’avvenuta presentazione della domanda di rinnovo del titolo di soggiorno
Clicca qui per maggiori informazioni.

Clicca qui per visionare il programma.

• Durata totale corso: 200 ore
• In aula: 110 ore
• Online: 90 ore
• Tirocinio: 100 ore
• Durata corso incluso tirocinio: 300 ore

REQUISITI:
– Assolvimento dell’obbligo di istruzione
– Maggiore età o assolvimento del diritto-dovere all’istruzione e/o alla formazione professionale
– Per i cittadini stranieri conoscenza della lingua italiana almeno al livello B1 del Quadro Comune Europeo di Riferimento per le Lingue, restando obbligatorio lo svolgimento delle specifiche prove valutative in sede di selezione, ove il candidato già non disponga di attestazione di valore equivalente.
– I cittadini extracomunitari devono disporre di regolare permesso di soggiorno valido per l’intera durata del percorso o dimostrazione della attesa di rinnovo, documentata dall’avvenuta presentazione della domanda di rinnovo del titolo di soggiorno

Destinatari*

Disoccupati;
Disoccupati percettori di Naspi o Dis-Coll;
Lavoratori con redditi bassi (€ 8.145 / anno lordi);
Percettori di reddito di cittadinanza (domicliati in Abruzzo);
Giovani Neet (meno di 30 anni), donne in condizioni di svantaggio, persone con disabilità, lavoratori maturi (55 anni e oltre);
Non c’è limite di età;
Possono partecipare anche gli studenti;
Possono partecipare i residenti in tutta Italia (tranne i percettori di reddito di cittadinanza).

Cosa fare dopo che hai scelto un corso

- Recarsi presso il Centro Per L’impiego più vicino per iscriversi al Programma GOL, richiedendo la partecipazione al corso di interesse.
- In sede di colloquio l'operatore del Centro per l’Impiego effettua una profilazione e assegna uno tra i seguenti percorsi:
      1) Percorso 1 - Reinserimento Lavorativo, ovvero attività di orientamento e accompagnamento al lavoro che non include percorsi di formazione ed è rivolto a chi ha un’alta percentuale di occupabilità.
      2) Percorso 2 - Corso breve di formazione (Upskilling), corrispondente solo ad alcuni moduli di un corso, tra quelli presenti in catalogo. Tale percorso è assegnato a chi è già in possesso di alcune competenze relative al profilo professionale a cui il corso si riferisce.
      3) Percorso 3 - Corso completo di formazione (Reskilling), con rilascio di Certificato di Qualifica Professionale. Tale percorso è assegnato a chi si trova in una condizione di maggior lontananza dal mondo del lavoro e desidera sviluppare nuove competenze.
      4) Percorso 4 – Lavoro e inclusione, ovvero interventi mirati rivolti a chi ha una bassa percentuale di occupabilità che includono la creazione di una rete di servizi specifici sul territorio (sociali, educativi, socio-sanitari, ecc.), con il fine di migliorare l’inclusione lavorativa e sociale.
- In caso di assegnazione di un percorso 2 o 3, quindi di formazione, bisogna indicare all’operatore di assegnare il corso al nostro ente formativo, quindi Aura Formazione.
- L'iscrizione al corso GOL (Percorso 2 o 3) perverrà istantaneamente alla scuola dal Centro Per L'impiego.

Frequenza/Orari

E' possibile concordare i giorni e gli orari in base alle proprie esigenze. Per accedere all’esame di qualificazione/abilitazione è obbligatoria una frequenza del 70% del totale delle ore.

Requisiti

Accertarsi del possesso dei requisiti obbligatori per accedere ai corsi di qualifica, quindi leggere attentamente il programma del corso. Accertarsi del possesso dei requisiti obbligatori per accedere al programma GOL.

Modalità blended (mista)

Una parte in sede presso Aura Formazione, via Alessandro Volta 5, Pescara ed una parte online in videoconferenza tramite apposita piattaforma. Alcuni corsi pratici di laboratorio presso terzi.

*CHIARIMENTI TERMINE “DESTINATARI”:
- Beneficiari di ammortizzatori sociali in costanza di rapporto di lavoro: le specifiche categorie di lavoratori saranno individuate nell’ambito della prossima riforma degli ammortizzatori sociali; a legislazione vigente, si tratta dei lavoratori per i quali è prevista una riduzione superiore al 50 per cento dell’orario di lavoro, calcolato in un periodo di 12 mesi;
- Beneficiari di ammortizzatori sociali in assenza di rapporto di lavoro: disoccupati percettori di Naspi o Dis-Coll;
- Beneficiari di sostegno al reddito di natura assistenziale: percettori del reddito di cittadinanza;
- Lavoratori fragili o vulnerabili: giovani Neet (meno di 30 anni), donne in condizioni di svantaggio, persone con disabilità, lavoratori maturi (55 anni e oltre);
- Disoccupati senza sostegno al reddito: disoccupati da almeno 6 mesi, altri lavoratori con minori opportunità occupazionali (giovani e donne, anche non in condizioni fragilità), lavoratori autonomi che cessano l’attività o con redditi molto bassi;
- Lavoratori con redditi molto bassi (cd. working poor): il cui reddito da lavoro dipendente o autonomo è inferiore alla soglia dell’incapienza secondo la disciplina fiscale, ovvero €8.145/anno lordi.

Vuoi ampliare gratuitamente le tue competenze?
Vuoi imparare un nuovo mestiere e trovare lavoro?

Compila questo form e contattaci per ulteriori informazioni!

- Beneficiari di ammortizzatori sociali in costanza di rapporto di lavoro: le specifiche categorie di lavoratori sono individuate dalla Legge di Bilancio 2022;
- Beneficiari di ammortizzatori sociali in assenza di rapporto di lavoro: disoccupati percettori di NASPI o DIS-COLL;
- Beneficiari di sostegno al reddito di natura assistenziale: percettori del Reddito di cittadinanza;
- Lavoratori fragili o vulnerabili: giovani NEET (meno di 30 anni), donne in condizioni di svantaggio, persone con disabilità, lavoratori maturi (55 anni e oltre);
- Disoccupati senza sostegno al reddito: disoccupati da almeno sei mesi, altri lavoratori con minori opportunità occupazionali (giovani e donne, anche non in condizioni di fragilità), lavoratori autonomi che cessano l’attività o con redditi molto bassi;
- Lavoratori con redditi molto bassi (i cosiddetti working poor): il cui reddito da lavoro dipendente o autonomo sia inferiore alla soglia dell’incapienza secondo la disciplina fiscale (€ 8174 annui lordi).

Il programma Gol è un’azione di riforma prevista dal Piano nazionale di ripresa e resilienza dell’Italia per riqualificare i servizi di politica attiva del lavoro. Entro il 2025 coinvolgerà 3 milioni di beneficiari, di cui 800.000 in attività formative, 300.000 delle quali relative alle competenze digitali. Gol è attuato dalle Regioni e Province autonome sulla base dei Piani regionali (Par) approvati da Anpal.
La sua attuazione è connessa al Piano di potenziamento dei centri per l’impiego e al Piano nazionale nuove competenze.

Obiettivi:
Gol ridisegna i servizi per il lavoro per migliorare l'inserimento lavorativo delle persone. Servizi pubblici e privati sono più vicini ai cittadini, per offrire percorsi personalizzati di ingresso o reingresso al lavoro.

Percorsi per le persone:
Per raggiungere gli obiettivi di cui sopra menzionati, il Programma GOL si articola in cinque percorsi, di cui quattro per singole persone e uno per gruppi di lavoratori (aziende in crisi). I percorsi hanno elementi trasversali: analisi di competenze digitali e interventi di conciliazione:

1) Reinserimento lavorativo: Questo percorso è rivolto tutti quei lavoratori ai quali il percorso di Assessment (profilazione quantitativa + assessment iniziale) non evidenzia necessità di approfondimento (su competenze e/o su vincoli personali) e che possiedono competenze facilmente spendibili sul mercato del lavoro (c.d. “ready to work”). Ha lo scopo di favorire l'attivazione della persona e lo sviluppo di abilità di ricerca del lavoro, supportandola operativamente nella realizzazione del piano di ricerca attiva del lavoro e progettando le misure di inserimento lavorativo, garantendo il supporto nelle fasi di avvio e gestione delle esperienze di lavoro.

2) Aggiornamento (upskilling): per lavoratori più lontani dal mercato, ma comunque con competenze spendibili, interventi formativi richiesti prevalentemente di breve durata e dal contenuto professionalizzante;

3) Riqualificazione (reskilling): per lavoratori lontani dal mercato e con competenze non adeguate ai fabbisogni richiesti, formazione professionalizzante più approfondita, generalmente caratterizzata da un innalzamento del livello di qualificazione/EQF rispetto al livello di istruzione;

4) Lavoro e inclusione: nei casi di bisogni complessi, cioè in presenza di ostacoli e barriere che vanno oltre la dimensione lavorativa, oltre ai servizi precedenti si prevede l’attivazione della rete dei servizi territoriali (a seconda dei casi, educativi, sociali, socio-sanitari, di conciliazione) come già avviene per il Reddito di cittadinanza;

5) Ricollocazione collettiva: valutazione delle chances occupazionali sulla base della specifica situazione aziendale di crisi, della professionalità dei lavoratori coinvolti e del contesto territoriale di riferimento per individuare soluzioni idonee all’insieme dei lavoratori stessi. Inoltre, il Programma sarà anche uno spazio di innovazione e sperimentazione per progetti su scala ridotta, adottati d’intesa con le regioni, la cui valutazione, se positiva, potrà introdurre modifiche delle policy nazionali. In particolare, alcune aree di sperimentazione possono essere già individuate: competenze digitali; target occupazionali che più difficilmente si rivolgono ai Centri per l’impiego: mappatura e/o promozione di spazi accreditati o accreditabili per co-working, fab-lab e incubazione fragilità e vulnerabilità: sperimentazione di forme di occupazione "protetta" o di percorsi di accompagnamento dedicato, con il coinvolgimento degli Enti del Terzo settore, per persone con disabilità grave o per i disoccupati più fragili.

SEI INTERESSATA? CONTATTA

Dott.ssa Aurelija Masiukaite